ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Marco Cherubini: “Sarri e Allegri sono nomi importanti per una ripartenza importante. La Roma ha bisogno della voce della proprietà”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Marco Cherubini: “Sarri e Allegri sono nomi importanti per una ripartenza importante. La Roma ha bisogno della voce della proprietà”

Marco Cherubini, giornalista Mediaset, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 all’interno del programma “Crossover“. Queste le sue parole:

La Roma deve fare una scelta, puntare un obbiettivo. Sulla doppia partita di Europa League la squadra c’è, mentre sulle partite di campionato no. La svolta della stagione potrebbe essere battere l’Ajax e poi eventualmente il Manchester United. Il quarto posto in campionato è molto difficile per le titubanze della Roma e la concorrenza letale di altre squadre come Napoli e Atalanta.

Sono rimasto perplesso dalle dichiarazioni di Fonseca che ha ammesso i suoi errori, ma che questi siano unicamente del tecnico è vero fino ad un certo punto. Vi è il rischio che si cerchi sempre un alibi alle sconfitte di questa squadra che sono sempre fragorose, non succede mai che vedi i giocatori provarci fino alla fine,ì. In gare come quella di domenica contro il Napoli partono sconfitti dal primo minuto. I giocatori che ti devono dare qualcosa in più in termini di esperienza non lo fanno, la squadra così è in difficolta e l’allenatore diventa l’obiettivo delle critiche. Vanno responsabilizzati i calciatori.

Si sta andando verso una separazione consensuale a fine anno per ricominciare da capo: il discorso tra Roma e allenatore sembra un disco rotto, questa volta la differenza sta nei nomi che girano, sia Sarri che Allegri significherebbero una ripartenza importante. Tuttavia fare un discorso del genere in questo momento sembra un voler scavallare il problema e ricominciare. Se non vai avanti in Europa e non centri la Champions dal punto di vista del bilancio non puoi costruire grandi squadre e sperare che siano accettate da allenatori vincenti che si rimettono in gioco dopo una pausa.

Dobbiamo concentrarci su questo momento che determina il futuro. Vorrei un po’ più di presenza da parte della società. Una voce della proprietà sarebbe gradita perché sono accadute molte cose in questi mesi che hanno lasciato l’amaro in bocca. Roma è una piazza che ha bisogno di delucidazioni“.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!