ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Amedeo Carboni (ex Roma): “Stadio Roma? Gli impianti al di fuori delle città non hanno dei ritorni economici alti”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Amedeo Carboni (ex Roma): “Stadio Roma? Gli impianti al di fuori delle città non hanno dei ritorni economici alti”

Amedeo Carboni, ex difensore della Roma, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 durante la trasmissione Borderò. Queste le sue parole:

Cosa ne pensa del progetto stadio della vecchia proprietà della Roma che non vedrà mai la luce?
“Gli stadi collocati al di fuori delle città hanno un inconveniente: sono difficili da raggiungere. I ritorni economici, dunque, non sono così alti. Meglio averne uno all’interno del perimetro cittadino”.

Cosa consiglierebbe alla Roma adesso?
“Sono quasi 24 anni che vivo in Spagna e ho una società che riqualifica gli impianti sportivi. Non è un caso che tutti gli stadi spagnoli siano nostri. Quando c’era ancora la vecchia proprietà, sono venuto a Roma per discutere con loro riguardo allo stadio che volevano realizzare. C’è da dire, però, che se una società non ha le risorse economiche o non ci sono le possibilità per costruirne uno proprio, allora è consigliabile la riqualifica del vecchio”.

Quindi dello stadio Olimpico?
“L’Olimpico ha delle tribune molto distanti dal campo, quindi è molto complicato vedere bene. Con un abbassamento del terreno di gioco si risolverebbero parecchi problemi”.

REDAZIONE