ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Francesco Repice (Radio Rai): “Le squadre forti si costruiscono con giocatori italiani. Sogno Allegri sulla panchina della Roma, i contatti ci sono stati e la strada da seguire è chiara”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Francesco Repice (Radio Rai): “Le squadre forti si costruiscono con giocatori italiani. Sogno Allegri sulla panchina della Roma, i contatti ci sono stati e la strada da seguire è chiara”

Francesco Repice, giornalista Rai, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport nella trasmissione “Crossover“. Queste le sue parole:

Che momento sta vivendo la Nazionale?

“Tutte le Nazionali stanno avendo difficoltà a causa del Covid e pertanto sono contento che i risultati stiano arrivando anche se non esprimendo il massimo delle qualità che possiede la squadra”.

Che tipo di stagione finora ha condotto la Roma e quali sono le prospettive per la squadra?

“Secondo me la Roma non arriverà tra le prime quattro perché ci sono squadre più forti, anche lo stesso Milan che ha una rosa qualitativamente simile alla Roma ha fatto una stagione sorprendente ed è favorita. Non sarà semplice in Europa League, se dovesse riuscire ad arrivare in fondo significherebbe un trofeo dopo tantissimo tempo ed in secondo luogo l’entrata in Champions con tutti i benefici finanziari che ne derivano”.

Come si imposterà il mercato dei Friedkin?

“Nessuno sa nulla di certo perché i Friedkin non hanno fatto trapelare nulla. L’esperienza dovrebbe suggerire che le squadre forti si fanno con i giocatori italiani. Sogno Massimiliano Allegri sulla panchina della Roma, poi metterei in mano a lui le decisioni di mercato”.

Ci sono possibilità concrete per Allegri?

“La dirigenza della Roma ed Allegri si conoscono. Si sono già confrontati in passato e hanno parlato anche prima della trasferta di Udine. La strada per arrivare ad Allegri è semplice da seguire, ovviamente è tutto in mano alla dirigenza che può anche valutare altre soluzioni. L’importante è che non si scelga un tecnico o un calciatore in base agli algoritmi, è importante conoscere la persona”.

Che cosa significherebbe l’arrivo di Massimiliano Allegri?

“Sarebbe un segnale pazzesco di una proprietà che sa ascoltare ed è molto furba. Tuttavia i progetti potrebbero essere altri anche se sarei veramente felice arrivasse lui con una squadra italiana e degli innesti importanti che ci potrebbero portare in qualche anno a qualcosa di molto bello”.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!