Rocco Papaleo: “Totti è stato il mio ‘Virgilio’: sono tifoso della Roma grazie a lui. Mourinho? Porterà un salto di qualità”

Rocco Papaleo: “Totti è stato il mio ‘Virgilio’: sono tifoso della Roma grazie a lui. Mourinho? Porterà un salto di qualità”

Rocco Papaleo, attore, regista, sceneggiatore e showman, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 durante la trasmissione Borderò. Queste le sue parole:

Lei, lucano trapiantato nella capitale. Perché si è innamorato dei colori giallorossi?
“Totti è stato il mio ‘Virgilio’: sono tifoso della Roma grazie a lui. Il famoso cucchiaio agli Europei del 2000, a van der Sar, mi ha stregato. Ero giovane e interista, ma per fortuna sono tornato sui miei passi. Il Capitano mi ha riportato a un ideale di purezza, di divertimento assoluto, lontano anni luce dall’esasperante business a cui stava andando incontro il mondo del calcio”.

Nella capitale avrà incontrato alcune figure romaniste di riferimento, no?
“Certo, mi sono innamorato della Roma anche grazie ad amici conosciuti in città e penso, ad esempio, a Valerio Mastandrea che ha trasformato il mio amore ‘puro’ per i colori giallorossi in una passione sfrenata. Poi, ho avuto modo di incontrare Daniele De Rossi, persona straordinaria sia umanamente sia calcisticamente: da quel momento sono impazzito in maniera definitiva”.

Come vive il tifo giallorosso assieme ai suoi colleghi attori?
“C’è una solidarietà forte: è più facile essere uniti quando una squadra stenta. Molte partite, però, non riesco a vederle: peno troppo e spengo la tv”.

È felice per la recente vittoria Derby?
“Mi ha fatto parecchio piacere. Anche se li soffro relativamente visto che non sono di Roma, ma con il passare del tempo cresce in me il senso della sfida cittadina”.

Che idea si è fatto della stagione?
“Anche se nutro simpatia per  Paulo Fonseca per il suo stile e l’atteggiamento, l’annata è stata deludente perché la Roma doveva andare in Champions. Nel girone d’andata, comunque, ho ammirato il più bel primo tempo degli ultimi anni: nel match contro il Bologna allo stadio Dall’Ara (1-5 per i giallorossi, ndr) mi è sembrato di vedere una squadra di marziani”.

Che cosa si aspetta da Mourinho?
“La sua storia è vincente perciò immagino sia un crescente entusiasmo, sia un’attenzione mediatica piuttosto potente. È stata un’ottima scelta e sono sicuro porterà un salto di qualità pure a livello di gioco. Peraltro, non credo abbia mai avuto a che fare con una tifoseria appassionata come quella giallorossa, ci renderà molto orgogliosi”.

 

REDAZIONE