Home News Roma José Mourinho: “Mi sono piaciuti i due gol da corner e il...

José Mourinho: “Mi sono piaciuti i due gol da corner e il risultato, ma non come abbiamo giocato. Vediamo se riusciamo a recuperare Smalling, Ibanez e Zaniolo”

291
0
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-9.png

Nel post partita di Roma-Spezia, ha parlato José Mourinho.

José Mourinho a Sky Sport

L’elemento più positivo?
“Mi sono piaciuti i due gol da corner, ieri li ho allenati per 20-25 minuti e fare due gol così mi piace. Mi piace il risultato, ma non mi piace come abbiamo giocato. La partita non era difficile da chiudere e dalla metà del primo tempo abbiamo regalato il gioco e perso tante palle facili, non abbiamo mai avuto buona circolazione di palla e creazione di spazi. Non era difficile giocare contro lo Spezia in quel momento. Nel secondo tempo poi siamo migliorati, ma dopo il 2-0 mi è piaciuto lo sforzo di alcuni giocatori che sono rimasti in campo con tante difficoltà, come Ibanez, ma non mi è piaciuto come abbiamo gestito la partita, senza chiuderla. Poi dopo l’uscita di Smalling cambia tutto, con Cristante dietro, la squadra stanca, soprattutto i due terzini. Abbiamo lasciato entrare lo Spezia in partita e farli giocare fino alla fine”.

Smalling, Ibanez e Zaniolo sono recuperabili per l’Atalanta?
“Vediamo. Ibanez è rimasto in campo, Smalling è uscito. Sono due giocatori con caratteri diversi, Smalling ha sentito qualcosa, Ibanez gioca sempre. Spero sia più una questione di stanchezza. L’Atalanta è una squadra top, con una rosa ampia. Sarà difficile. Per Zaniolo non so, non ha avuto un infortunio importante, ma vediamo. Sarà dura con l’Atalanta, così come con la Sampdoria”.

Cristante: “Abbiamo giocato con la testa giusta, crediamo nel quarto posto”

Nel post partita di Roma-Spezia

Cristante a Sky Sport

Si può fare meglio sulla qualità del gioco?
“Dobbiamo vedere le cose positive, non sempre quelle negative. Abbiamo giocato con la testa giusta, abbiamo dominato”.

In vista dell’Atalanta bisogna cambiare ritmo?
“Si può sempre fare meglio. Sabato sarà difficile, loro stanno bene e dovremo dare tutto per vincere”.

Il quarto posto?
“C’è la possibilità, ce la giochiamo in 7-8 squadre, tutte le partite sono difficili quest’anno e fino alla fine stagione dobbiamo a provare i due obiettivi della Conference e del quarto posto”.

Cristante a DAZN

Era fondamentale vincere in qualsiasi modo.
“C’è sempre qualcosa da fare meglio, ma era importante vincere ed entrare con la testa giusta. È stato importante interrompere la striscia di due sconfitte consecutive”.

Si poteva gestire meglio?
“Sì, dovevamo alzare il ritmo, però nella ripresa abbiamo ripreso con la testa giusta”.

Ti senti un leader di questa squadra?
“Siamo 4-5 con qualche partita in più, se possiamo diamo una mano ai ragazzi più giovani, ognuno deve dare il suo per vincere”.

Atalanta-Roma?
“Sarà difficilissima, è sempre difficile giocare contro di loro, ma se giochiamo al 100% ce la giochiamo”.

ilgiallorosso.it

Previous articleCalciomercato Roma, dalla Spagna: anche i giallorossi in corsa per Correa
Next articleRoma Spezia 2-0 tre punti Per i Giallorossi, Mourinho Poco convinto