Home A Tutto Sport Montemurro: “Abbiamo sbagliato tanto, darei un sei e mezzo alla mia squadra....

Montemurro: “Abbiamo sbagliato tanto, darei un sei e mezzo alla mia squadra. La Roma è un grande club”

180
0

Al termine della finale di Coppa Italia contro la Juventus, in conferenza stampa ha parlato il mister bianconera Joe Montemurro. Di seguito, le sue dichiarazioni:

Che voto daresti alla tua squadra?
“6,5, abbiamo sbagliato tanto soprattutto nel primo tempo e non voglio usare la stanchezza come scusa. Forse la bravura della Roma nel chiuderci ha contribuito. Nella ripresa abbiamo creato di più, ma sappiamo che le finali nessuno si ricorda la prestazione, ma il risultato.

Avete trovata nella panchina le carte giuste.
Quando si fanno tante gare è fondamentale capire chi è in forma e chi no. Devo fare i complimenti alla Roma per la sua gara, ma questa squadra non molla, cerca di stare unita e cercare continuità e per me è facile leggere le partite e i cambi da fare”.

Si aspettava questa partita? Quale è il vostro segreto e cosa è mancato alla Roma?
“Bisogna saper leggere i momenti, nel primo tempo abbiamo concesso tantissimo e da lì abbiamo cercato di fare il nostro gioco anche quando non riusciremo a farlo. E lì si trova un pizzico di confidenza per trovare le soluzioni giuste. Siamo rimaste in partita e abbiamo poi trovato di conseguenza le reti. Nella pianificazione di tante partite, questa è la 43′, e per questo motivo non abbiamo sempre dominato, ma abbiamo creato le basi per capire che quando si è in difficoltà bisogna giocare in un altro modo. Siamo maturate perché non sono più 20 gare ma il doppio e dobbiamo essere più maturi perché non si può sempre dominare”.

Ha vinto tre titoli in questa stagione.
“La situazione è che tutti si seguono, il livello si è alzato, ma abbiamo trovato un livello in cui sappiamo come reagire nelle varie situazioni. Vogliamo alzare il ritmo anche nei dettagli. E andare ancora oltre”.

Martina Stella

Previous articleSpugna: “Ho consolato le ragazze, ma abbiamo fatto una grande partita. Vogliamo crescere ancora”
Next articleAlec Cordolcini: “Il Feyenoord è molto aggressivo, Abraham sarà determinante”